Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online
 

Caso Sopaf: cosa sarebbe successo? I giornalisti chiedono, l'esperto risponde

Giorgio MagnoniCaso Sopaf: "la patata bollente odierna". Conferenza stampa svoltasi ieri pomeriggio, 21 maggio 2014, presso la sede dell'Associazione Stampa Romana a Roma.

Il gruppo sindacale, "Giornalisti in Movimento", vuole affrontare affrontare, discutere su quanto sta accadendo a Milano, riguardo l'inchiesta sulla società holding Sopaf S.p.a. Arrestati dalla Guardia di Finanza Aldo e Giorgio Magnoni. Quest'ultimi fratelli e titolari della stessa società, vittima del crac e dichiarata fallita. Tutto ruota attorno ad un presunto investimento di diversi milioni di euro in azioni FIP. Investimento rivelatosi poi fallimentare. Questo è quel che emerge dalle carte della stessa Procura di Milano che, insieme ai militari GDF, sta indagando sulla holding Sopaf; indagine che ha portato ad alcuni fermi e una serie di perquisizioni. Si sta cercando di capire sul presunto coinvolgimento di alcuni Istituti di previdenza che, secondo gli stessi atti della procura milanese, sarebbero solo parte lesa. Gli Istituti in questione sono ENPAM, Cassa ragionieri dello Stato e dei periti commerciali, ed INPGI. Quest'ultimo, Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani- Giovanni Amendola. Tutti i giornalisti italiani, che ogni anno versano i contributi al loro Istituto di previdenza, attendono fiduciosi che i vertici Inpgi si facciano vivi per fornire una chiara spiegazione su quanto sta accadendo. Intanto chiedono ad un esperto finanziario una serie di spiegazioni e pareri su cosa sarebbe potuto accadere allo stesso patrimonio Inpgi?!


Magistrati e Fiamme Gialle continuano le loro indagini, nella speranza di arrivare presto alla verità, all'accertamento di eventuali responsabilità e dei veri colpevoli. Su questa vicenda giudiziaria, incombono tanti quesiti; per avere risposte chiare, bisogna ancora attendere i riscontri ufficiali della magistratura.

 

 

 

 

Nella foto in alto a sinistra, Giorgio Magnoni, uno dei titolari della "fallita" holding Sopaf

Fonte foto: Ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com

 

 

 

Video "Caso Sopaf: cosa sarebbe successo? I giornalisti chiedono, l'esperto risponde"

 

Fonte video: Canale you tube CHINICS NEWS

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=YXTDPi5DhGM&list=UUWs3SHl_hb5sFjNQiukXZ1A

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna