Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Seguimi anche su

Facebook-iconGoogle-Plus-iconTwitter-2-iconYouTube-icon

Visitatori on line

Abbiamo 36 visitatori e nessun utente online
 

23 marzo 2015- 29 novembre 2015, "Xylella fastidiosa": otto mesi di proposte non ascoltate

"Xylella fastidiosa o Xyella perniciosa". Un caso di rilevanza mediatica solo a livello locale, almeno in apparenza.

Tutto il Salento e parte del brindisino hanno conquistato le primissime pagine dei principali quotidiani del sud, causa l'eradicazione preventiva di numerosissime piantagioni di ulivi. Un taglio netto di massa, stabilito dal piano messo in piedi da Giuseppe Silletti, Comandante della Guardia Forestale, nominato Commissario straordinario per gestire lo stato di emergenza verificatosi, causa la presunta diffusione del batterio conosciuto come "Xylella". Allo stato attuale, pochissime le piantagioni di ulivi che, stando ai risultati riportati da analisi specifiche, sarebbero veramente affette da "Xyella perniciosa". "Tutto questo taglio netto, a danno di diversi agricoltori e titolari di azienda specializzate nella produzione di olio, a cosa sarebbe servito? Il classico tanto rumore per nulla? Sembrerebbe proprio di si". Xyella fastidiosa o perniciosa non solo un problema italiano e pugliese, bensì un problema europeo. Un chiaro invito al Presidente UE, Jean Claude Juncker, affinchè l'intera Unione Europea prenda seri e drastici provvedimenti in ambito, un appello al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, affinchè nomini una task force interministeriale, come è già stato fatto nel lontano 1980 in occasione del terremoto in Irpinia, sostituendo così il piano attuale del Commissario straordinario, Giuseppe Silletti, ritenuto da molto inefficiente. Appello che porta la firma del Consorzio Mediterrae, ufficialmente lanciato lo scorso 23 marzo nel corso di un convegno sul problema Xylella, svoltosi durante le giornate della Fiera del Levante. Prima iniziativa non tanto seguita e appello non ascoltato. Il tutto accompagnato da una dettagliata lettera, rivolta a tutti gli esponenti della politica nostrana, sia locale che nazionale, all'ex Presidente della Regione Puglia, Nicky Vendola, alle istituzioni europee e, per conoscenza, anche a Sua Santità Papa Francesco.

Una proposta sperimentale, con tanto di istanza presentata ed inviata all'attuale Presidente della Regione, Michele Emiliano, per debellare il batterio Xyella. Una risposta concreta di Emiliano al riguardo, non è mai arrivata. Solo un invito ad inviare la proposta stessa alla cortese attenzione della Comunità tecnico-scientifica istituita dall'attuale Ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina. Lo scorso 16 novembre, lo stesso numero della Regione Puglia ha convocato esperti di settore ad un suo meeting per affrontare la questione Xyella e discutere su eventuali strategie per sconfiggere il virus. Quattro giorni prima del summit di Emiliano, un seminario, organizzato sempre dal Consorzio Mediterrae. "LAUDATO SI", svoltosi nella sala conferenze Aldo Moro dell'Università degli Studi di Bari, lo scorso 12 novembre e un altro, non meno significativo, seminario ambientale di caratura internazionale: "Scriviamo insieme la Charta per Parigi COP21". Anche questa seconda iniziativa, letteralmente passata inosservata.

23 marzo 2015- 29 novembre 2015: un cammino lungo otto mesi, tanto lavoro, tre importanti iniziative, numerose le discussioni affrontate, altrettanto le proposte. "Seguito solo in parte, ascolto e considerazione? Zero assoluto".

 

Xylella Probabile Soluzione - Consorzio Mediterrae

Fonte video: canale YouTube Mike Zonno

Link video: https://www.youtube.com/watch?v=mVDcu42D2SE

 

 

"Io Mi Mobilito Per - Adelante Movemos" (28 e 29 novembre), Servizi di Bel Salento

Fonte video: canale YouTube Giovanni Greco

Link video: https://www.youtube.com/watch?v=nbjaw5vNYs0


 

Seminario LAUDATO SI- Sala conferenze Aldo Moro, Università degli Studi di Bari (12 novembre 2015)

Fonte video: canale YouTube Mike Zonno e Giovanni Greco

Link video 1: https://www.youtube.com/watch?v=mTpd0Z_gDso

Link video 2: https://www.youtube.com/watch?v=37DR8GXQs5U&feature=youtu.be

 

 

 

 

 

 

 

AddThis Social Bookmark Button

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna